Il sigaro toscano - Michele Pero, fotografo professionista: fotogiornalismo e reportage per l'editoria
 
Michele Pero, fotografo professionista. Specializzato in fotografia di matrimonio e cerimonia, reportage, riproduzioni d'arte e fotografia pubblicitaria

Il sigaro toscano

Il sigaro toscano nasce per caso a Firenze, da un carro di foglie di tabacco nero della varietà Kentucky lasciate sotto un acquazzone e poi fermentate. Appena proposto, lo stortignaccolo e scuro sigaro toscano andò a ruba. Oggi il tabacco nero viene coltivato in Valtiberina, in Val di Chiana e a Cava dei Tirreni. Le sue enormi foglie, raccolte al giusto grado di maturazione e dopo essere state essiccate, vengono lavorate a mano nella manifattura di Lucca e sono utilizzate intere per rivestire il sigaro. Dagli Extravecchi agli Antichi Toscani, dai Riserva fino agli Originali, questi pregiati sigari toscani sono realizzati interamente in Toscana e prodotti con i tabacchi coltivati nelle ridenti valli dove scorre il Tevere.


Vai alle altre pagine di questa sezione:

<< Torna a Reportage